in

La vita è migliore quando nessuno sa niente di te. Ecco perché.

La vita è migliore quando nessuno sa niente di te.

L’invidia si annida in fondo al cuore umano come una vipera nella sua tana.

Honoré de Balzac

Spesso per entusiasmo si commette il grave errore di condividere le proprie belle notizie con chi ci sta accanto prima che esse siano ufficiali. Persone strette a parte (anche se a volte nemmeno quelle), che sono veramente molto poche, non è detto che chi ti circonda provi il tuo stesso entusiasmo, anzi, nella maggior parte dei casi, il sentimento predominante è l’invidia.

L’invidia, uno dei vizi capitali, è un sentimento negativo che sussiste dall’origine dei tempi. E’ un sentimento capace di ledere i rapporti più duraturi perché non si insinua da un momento all’altro, ma cova dentro le persone logorandole da dentro, rendendole cieche di fronte a qualsiasi tipo di sentimento positivo.

Un sentimento estremamente nocivo per chi lo prova e per chi lo riceve. Chi lo prova infatti si avvelena lentamente e a causa di questo veleno non riesce a vedere ciò che di positivo c’è nella sua vita, tanto è concentrato su ciò che vorrebbe e che gli manca.

Chi lo subisce, nella maggior parte del tempo, è una vittima inconsapevole che magari crede veramente nel rapporto con quella persona quando invece a crederci è purtroppo solo lei. Questo perché gli invidiosi non si manifestano immediatamente, anzi, capita spesso che si insinuino nella tua vita guadagnando la tua fiducia.

Bisogna fare molta attenzione alle persone invidiose. I falsi amici, coloro che ti stanno accanto solo per un proprio tornaconto. Probabilmente all’inizio ti sei fidata. Probabilmente ti ci sei anche affezionata.

Quando ci succede qualcosa di bello è naturale volerlo condividere con le persone a cui tieni. Ti aspetti che le persone che ti circondano condividano con te le tue gioie e quando questo non succede la delusione è tanta.

E’ importante tenere alcune notizie per sé, almeno finché queste non diventano ufficiali. Puoi o non puoi credere nella scaramanzia, ma nella maggior parte dei casi tenere le belle notizie per sé .

La scarsa fiducia in se stessi è solitamente la molla scatenante di un’invidia subdola e accecante. E sono proprio questi insicuri che agiscono subdolamente.

Non perder tempo con l’invidia. A volte sei in testa. A volte resti indietro. La corsa è lunga e alla fine è solo con te stesso.

Mary Schmich

Ci sono poi i presuntuosi, i pieni di sé, persone convinte di essere migliori di chiunque altro, che vedono il bicchiere sempre mezzo vuoto. Perennemente insoddisfatti e invidiosi della vita altrui solo per il semplice fatto di non riuscire ad accettare di essere secondi a qualcuno.

Non sopravvalutare quello che hai ricevuto e non invidiare il prossimo: colui che invidia il prossimo non conseguirà la pace della mente.

Buddha

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il perdono serve più a te che alla persona che ti ha deluso.

ARIETE – Dicembre 2021.