in

Se hai un uomo che non serve a nulla se non a colpevolizzarti, ferirti… LASCIALO.


Hai incontrato quell’uomo. Ti sei lasciata sedurre e all’inizio magari le cose andavano anche bene. 

Te ne sei innamorata, ma dentro di te senti che qualcosa non va, qualcosa stride in attesa che tu te ne renda conto, che le dia retta. Un campanello d’allarme che, se in una storia sei felice, non dovrebbe mai suonare. Eppure, questa volta, suona proprio per te.

Se hai accanto un uomo che adesso è cambiato. Che non riconosci più e in cui non vedi più le caratteristiche della persona che ti ha fatto innamorare, fermati un attimo.

Accantona per un secondo il cuore, spesso è traditore. Ci spingerebbe a sopportare di tutto ‘per amore’. 

Ma per amore non si dovrebbe mai soffrire. Un amore che porta tristezza, frustrazione, senso di colpa non è mai vero amore.

Quanto è difficile allontanare chi una volta faceva battere il cuore?

Il cuore ha memoria dei tempi belli passati. Nostalgico e silente tesse lentamente la tela dell’abitudine, della rassegnazione. In fondo, dicono, l’amore, quello vero, fa soffrire.

Fuggi da stereotipi e luoghi comuni di gente rassegnata e triste. Gente che non ha avuto il coraggio di prendere in mano la propria vita e di cambiarla. Occorre tanto coraggio per liberarsi dalle catene dell’abitudine. Occorre tanta forza interiore per superare la paura del futuro e della solitudine.

Se hai accanto un uomo che ti intristisce, che ti critica, che ti umilia LASCIALO senza voltarti indietro.

Perché indietro non è più il tuo posto. Fuggi da qualcosa o qualcuno che non ti consente di fiorire.

Un uomo che non ti rende felice oggi non ti renderà felice mai. È una dura lezione da imparare, ma una volta che avrai imparato, sofferenza dopo sofferenza, a guardarlo con gli occhi della mente e non con quelli del cuore, tutto ti apparirà molto chiaro.

Non può esistere amore laddove non c’è rispetto e cura dell’altro. Una persona che ti ama è una persona che fa attenzione a non ferire. Una persona che ti ama non ti uso, umilia, intristisce. Non può, non ci riesce. 

Perché non agisce con la fredda logica dell’orgoglio, ma con l’incontrollabile logica del cuore.

Il viaggio è nella testa – Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Insegniamo alle bambine a diventare donne forti non perfette.

Ti capita di vedere la forma di un Cuore in posti insoliti? Hai qualcuno lassù che pensa a te.