in

Molti uomini hanno un grosso limite, tendono a non apprezzare ciò che ottengono con facilità.

I rapporti umani sono sempre più difficili. Soprattutto oggi. La facilità nell’ottenere ciò che si vuole ha svuotato ogni cosa è reso le nuove e vecchie generazioni sempre più esigenti. Ciò ha determinato un livello di insoddisfazione generale che ha raggiunto livelli preoccupanti.

Uomini e donne, giovani e non più giovani perdono spesso il contatto con la realtà, desiderando sempre di più, soprattutto in virtù dei nuovi modelli di riferimento proposti dai media e dagli ormai onnipresenti social.

Molti uomini hanno un grosso limite: tendono a non apprezzare ciò che ottengono con facilità.

È difficile da accettare. La parte di te che crede nell’amore puro è disinteressato, privo di stratagemmi e tecniche di seduzione, non riesce a farsene una ragione.

Sei una donna abituata a donarsi completamente in amore, cresciuta con la convinzione che amare significa essere sempre se stessi e che solo così sarà possibile trovare ‘la persona giusta’

Purtroppo i tempi e le persone sono cambiate e, seppur difficile da accettare, alle prime battute di una relazione bisogna prestare molta, troppa attenzione per evitare di soffrire.

La sofferenza in amore è oggi all’ordine del giorno, causa la scarsa propensione delle persone a lasciarsi andare concretamente ai sentimenti.

‘Impegnarsi’ in una relazione sembra essere diventata una strada poco battuta, soprattutto perché impegnarsi significa mettere da parte un po’ di quell’egoismo che sembra contraddistinguere le persone di oggi.

Impegnarsi richiede fatica, dedizione. Troppo impegno per chi è abituato ad ottenere i propri scopi con facilità.

Chi è abituato ad ottenere tutto e subito non sente la necessità di impegnarsi per raggiungere un obiettivo. Anzi, più impegnativo sarà lo scopo più fulminea sarà la fuga a gambe levate.

Succede a chiunque, uomini e donne, ma le donne in generale tendono a resistere maggiormente a questa tendenza di ‘non impegnarsi’ perché in fondo prima o poi il desiderio di una donna è avere accanto con cui condividere la vita.

Per un uomo è diverso. Un uomo è un eterno ragazzino anche a 50anni. Il suo principale scopo non sarà quasi mai, se non in casi eccezionali, quello di accasarsi e mettere su famiglia.

Un uomo che conosce una donna che sia dall’inizio si dimostra aperta ad una relazione stabile e seria tende a fuggire per paura di veder limitata la propria libertà.

Molte donne, soprattutto raggiunta una certa età, si aprono alle conoscenze sperando di trovare finalmente la persona giusta.

Anche se generalmente dimostrarsi troppo propositivi e disponibili all’inizio non è mai un buon biglietto da visita, per alcune donne trovare un uomo che dimostri da subito di volersi impegnare potrebbe essere positivo. Per un uomo quasi mai.

In linea di massima non bisognerebbe mai investire troppo all’inizio di una relazione. Bisogna rispettare i tempi delle persone coinvolte nella relazione se si vuole dare una concreta possibilità alla storia.

Fare tutto a piccoli passi consente di darsi modo e tempo di conoscersi senza incappare nel rischio di idealizzare l’altro è di conseguenza porre delle basi sbagliate ad una relazione nata viziata.

Molti pensano che col tempo ogni cose con amore e dedizione si risolverà ma sono queste le basi dell’ infelicità di coppia.

Un uomo medio non si innamorerà mai di una donna disposta subito ad annullarsi per lui, piuttosto fuggirà. Di amorevole, dolce, presente e premurosa ha già una figura nella sua vita, ed è quella materna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Come imparare a dire ‘no’ senza sentirti in colpa.

Insegniamo alle bambine a diventare donne forti non perfette.