in ,

Esaurimento emotivo: essere troppo forti troppo a lungo.

Occorre darsi tregua; non pretendere eccessivamente da se stessi costringendosi in situazioni stressanti che mettono costantemente a dura prova il nostro equilibrio.

Ogni persona, crescendo, raggiunge un proprio equilibrio psico fisico che è alla base di tutto nella vita.

Da questo equilibrio dipenderanno le sue scelte, i suoi comportamenti ed il mondo in cui reagirà a ciò che gli accade nella vita.

Quando ci costringiamo ad essere troppo forti però, questo equilibrio vacilla.

L’equilibrio di una persona è fatto di alti e bassi, alti e bassi che questo soggetto è perfettamente in grado di gestire senza rischiare di perderlo quell’equilibrio così importante e delicato.

Quando però soffochiamo troppo a lungo le nostre emozioni il vaso si riempie e prima o poi scoppia.

È questo il motivo principale per cui subentra un esaurimento emotivo da cui spesso è difficile uscire.

Non succede da un momento all’altro. Subentra lentamente, giorno dopo giorno, soffocandosi un pò per volta.

È un accumulo di momenti provanti in cui ci violentiamo emotivamente, senza darci scampo. Crediamo xge essere forti sia l’unica alternativa possibile e quindi giorno dopo giorno pretendiamo sempre più da noi stessi andando a logorarci lentamente ma profondamente dentro, alle volte, in modo anche pericolosissimo.

Quando si affrontano le difficoltà della vita essere forti è sempre la soluzione migliore, ma essere ‘troppo’ forti non è mai un bene.

Si è troppo forti quando ci si ostina a reprimere sempre le emozioni. Quando si è arrabbiati, quando si è tristi non sempre è un bene mostrarsi esternamente sereni.

Urlare, piangere sono meccanismi che il corpo umano adotta per sfogare la frustrazione che sentiamo dentro.

Spesso si reprimono le emozioni per non ferire qualcuno o perché si ha paura di apparire deboli.

Concedersi il lusso di apparire deboli è un diritto di ogni essere umano. Esternare le proprie emozioni, chiedere aiuto non sono manifestazioni di debolezza.

Al contrario, quando ci si rende conto che si sta per toccare il fondo chiedere aiuto è un atto di coraggio ed amor proprio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Donne, l’unico uomo da aspettare con ansia a casa è il corriere.