in

Ammiro la consapevolezza delle donne a 40 anni.

A 20 anni sei piena di sogni, piena di aspettative. Guardi il mondo con un atteggiamento propositivo supportato da grandi promesse.

Ti senti invincibile con la spensieratezza dei 20 anni. Hai tanto tempo per fare le tue scelte e commettere i tuoi errori. E così, nelle esperienze della vita, ti butti a capofitto senza stare lì a pesare pro e contro di quella scelta.

Sei una pagina bianca a 20 anni. E tu tenti, tenti ogni cosa per riempirle di colori quelle meravigliose pagine che la freschezza della tua età ti pone davanti.

A 40 è tutto diverso. Cambia la percezione che hai della vita, perché a cambiare se tu.

Quelle pagine le hai riempite e spesso strappate, custodire e qualche volta mai voltate.

Hai il peso dei tuoi anni e del bagaglio spesso pesante delle esperienze che ti hanno cambiata, rendendoti la donna che sei.

Sei una donna adulta, non più ragazzina ma non ancora così avanti con l’età da gettare la spugna.

Tenti ancora a 40 anni. Tenti sempre, e ancora più forte. A muoverti non è più la spensieratezza dell’incoscienza giovanile.

A muovere le pedine della tua vita sei tu e solo tu: una donna formata e piena del suo essere.

A 40 anni non ti adegui più, né pretendi che quel qualcuno si adegui a te. A 40 anni sei una donna consapevole e serena, serena con il mondo perché quella serenità se l’è guadagnata cara.

A 40 anni hai sorriso e hai pianto. A 40 anni hai gioito insieme a qualcuno e sofferto quando quel qualcuno ti ha voltato le spalle. Ma sei sopravvissuta.

A 40 anni ti conosci e sai bene che spesso ciò che desideri nella vita pratica non sempre è veramente giusto per te.

Ammiro la consapevolezza di quelle donne che non chiedono il permesso per vivere a modo proprio la loro vita. Che non si aspettano necessariamente la felicità descritta dalle favole. Che non per forza per essere felici hanno bisogno di un uomo o un figlio.

Il viaggio è nella testa – Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Impara a fidarti solo di chi ama i baci e i il mare.

La migliore terapia contro la tristezza… scodinzola.