in

Le peggiori vipere sono quelle che dicono: Ciao cara, come stai?

Le vedi per strada e magari – col loro solito sorriso beffardo – hanno anche il coraggio di salutarti. Ti guardano quasi con sfida, un atteggiamento misto a superiorità e scherno che portano avanti come se volessero in questo modo sottolineare la loro superiorità rispetto a te. Ma quale superiorità?

Si tratta delle false amiche, quelle conoscenze che magari hai approfondito in un passato recente o remoto che ti hanno lasciato l’amaro in bocca.

L’amicizia è un sentimento stupendo che unisce due o più persone in modo profondo. Purtroppo tanti sono coloro che dall’amicizia cercano solo di trarre vantaggi personali, andando ad intaccare il principio che sta alla base di questo magnifico sentimento: il disinteresse.

Un’amicizia dovrebbe essere mossa da assoluto disinteresse nel trarre vantaggi personali, altrimenti è tutta un’altra storia. Sfruttare la fiducia di chi crede nella nostra buona fede è una delle azioni più vili che si possano compiere.

Un amico è qualcuno a cui confidi ogni più segreto dettaglio di te; qualcuno con cui ti apri fin nel profondo e che Mao, anche qualora la relazione dovesse finire, dovrebbe rivelare i segreti custoditi durante quella amicizia.

Un amico che credevi sincero fa più paura di una bestia selvaggia; una bestia selvaggia può ferire il tuo corpo, ma un amico falso ti ferisce nell’anima. (Buddha)

Sarà capitato un po’ a tutti di avere avuto una delusione da qualcuno che diceva di esserti amico. Spesso le persone deludono. E’ a quel punto, dopo aver sopportato e perdonato ancora e ancora, che occorre allontanarsi da quelle persone.

Una falsa amicizia tende ad avere spesso caratteristiche comuni che ci consentono di allontanarcene preventivamente:

  • Una falsa amica tende a parlare sempre di sé e dei tuoi problemi.
  • Rivela le tue confidenze pur sapendo di ferirti.
  • Non ti cerca mai se non quando ha bisogno di qualche favore

Per quanto sia raro il vero amore, è ancor più rara la vera amicizia. (François de La Rochefoucauld)

L’amore ti travolge. Quando sei innamorato, veramente innamorato, sei portato naturalmente a mettere l’altro al primo posto – alle volte – sbagliando, a metterlo anche prima di se stessi.

L’amore ti travolge. Quando sei innamorato, veramente innamorato, sei portato naturalmente a mettere l’altro al primo posto – alle volte – sbagliando, a metterlo anche prima di se stessi.

Nell’amicizia è diverso. In un rapporto amicale esistono almeno due persone sullo stesso piano. Due individui con due identità distinte che non hanno nessun motivo romantico per far funzionare la relazione, se non la volontà di impegnarsi senza assolutamente ricevere nulla in cambio.

Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nella vita ho imparato che se non importa a te, figurati a me.

Prima di riempire la casa con un uomo riempila di te stessa.