in

Rapporto madre-figlia. Il legame più forte al mondo.

Se vi chiedessi di immaginare la cosa più resistente al mondo, cosa vi viene in mente? Un muro d’acciaio? Probabile, ma moltiplicate questa forza per dieci, cento, mille volte e verrà fuori qualcosa di straordinariamente indistruttibile, un legame unico in natura. L’amore tra una madre e una figlia.

L’amore di una madre per sua figlia è come nient’altro al mondo. Non conosce legge, osa tutte le cose e schiaccia tutto ciò che si trova sul suo cammino. (Agatha Christie)

Un rapporto unico, spesso conflittuale ma che ti condizionerà per sempre. E’ un rapporto che muta nel tempo allo scandire della crescita della bambina. Una buona madre è colei che rispetta questa crescita e – con il suo amore – la custodisce nel tempo.

E’ la voce di mia madre che mi parla all’orecchio; chissà perché l’ho tanto odiata quella voce… Dacia Maraini

La sua forza sta nella capacità di sprigionare confidenza, amicizia, empatia, contrasti, delusioni tutti insieme. Perché una madre sa bene quant’è faticosa la vita di una donna tanto da impartire lezioni di femminilità ed educazione tipiche di una principessa e al contempo di caparbietà e forza da vera guerriera. Spesso il prezzo da pagare sono insulti, musi lunghi e peggio ancora un allontanamento dalla retta via segnata.

C’è una fisicità nel rapporto madre-figlia che nulla al mondo potrà modificare e lega i due corpi, quello più piccolo a quello più grande, in un abbraccio naturali, anche quando sono lontane e non si vedono.

Dacia Maraini

E’ il legame più forte. Un legame che si instaura fin dalla nascita. Il rapporto madre/figlia è un rapporto in cui due donne simili o del tutto diverse sono legate indissolubilmente da un amore profondo che nessuno potrà mai intaccare.

Una madre per una bambina è un punto di riferimento durante tutto l’arco della propria vita. Ti ispirerai sempre un po’ a lei, anche se non lo vuoi, qualcosa dentro e fuori di te rimanderà sempre a quella donna che ti ha fatta nascere e che, inevitabilmente, ha influenzato la persona che sei oggi.

Il cuore di una madre è un abisso in fondo al quale si trova sempre un perdono.

Honoré de Balzac

Una madre è un porto sicuro. Un luogo in cui attraccare durante tutte le intemperie della vita. Una madre è un’amica preziosa. Qualcuno con cui confidarsi e a cui affidare i propri pensieri più profondi. Lei non ti giudica e non ti condanna. Comprende e semmai consiglia.

Quando quella persona ti fa soffrire, quando hai avuto una giornataccia in ufficio il primo impulso è quello di chiamarla. Puoi essere la donna più indipendente al mondo ma ‘sempre’ avrai bisogno di lei. Del suo conforto, delle sue carezze nelle giornate difficili. Anche quando ti fa arrabbiare, anche quando non ti capisce perchè è cresciuta in anni diversi dal tuoi, è lei che cerchi e cercherai sempre.

Una madre capisce sempre quando qualcosa non va. E’ il legame speciale che vi unisce. Quando sei felice, sarà raggiante di felicità insieme a te. Quando soffri per lei sarà la sofferenza più grande.

Un vecchio proverbio diceva che la figlia di una buona madre è la madre di una buona figlia. Se l’albero è forte, robusto e ben nutrito i suoi frutti diventeranno tali, anche se dovessero cadere troppo lontani. Tra una madre e una figlia anche la più sconfinata distanza si può annullare con uno sguardo fuggente, una parola detta con il tono giusto e tutto si azzera. Perché in questo tipo di amore, non esistono malizia e interessi, se non la felicità l’uno dell’altra.

Rapporto madre/figlia, il più complicato e meraviglioso al mondo. Se si è in grado di fortificarlo sempre più nel tempo non solo si realizzerà il rapporto più forte al mondo ma ti renderà in futuro una donna imbattibile, forte, sicura di sé che, qualsiasi cosa le succederà nella vita, non si sentirà mai sola perchè ci sarà sempre Lei.

Riproduzione riservata

One Comment

Leave a Reply
  1. E’ molto vero e, quello della madre con il figlio è un legame naturalmente primitivo e unico. La ragione stessa e l’esperienza, il rapporto prima intimo ed esclusivo nell’invisibilità della vita prenascente maternità, nessuno, onestamente può negarlo. Questa verità rimanda tuttavia anche alla paternità la quale anche nell’ordine naturale ha una sua primarietà anch’essa non confutabile. Sono considerazioni che trovano conferma anche in quella che è la prima parola pronunciata dai figli: mamma!. E, come per conferma di un legame intimo in una unicità famiglia è bello e dolce sentire risuonare l’espressione: caro papà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le dimensioni contano in amore. La A deve essere immensa o niente!

Nella vita ho imparato che se non importa a te, figurati a me.