in

Il vino uccide i batteri responsabili del mal di gola. La scienza.

Presto, portami un bicchiere di vino, in modo che io possa bagnare la mia mente e dire qualcosa di intelligente.

(Aristofane)

Che a tavola fosse un piacere per il palato è risaputo. Il vino infatti costituisce un’ottima compagnia durante momenti di convivialità. Che abbia numerosi altri benefici – quali il miglioramento della circolazione sanguigna – è abbastanza noto.

Una bottiglia di vino implica la condivisione; non ho mai incontrato un amante del vino che fosse egoista.

(Clifton Fadiman)

Che sia un ottimo alleato anche contro i sintomi influenzati invece è decisamente una piacevole scoperta!

Il vino infatti – insieme all’alcol in genere – riesce ad alterare la struttura chimica di microbi e batteri. Alterando queste loro componenti, infatti, ne causa la morte.

Alcuni studi hanno provato che alcuni batteri a contatto con questo squisito nettare non riescono a sopravvivere. Sono stati eseguiti diversi esperimenti ad esempio sulla salmonella con risultati del tutto inaspettati.

Più alti sono i livelli di alcol nel vino maggiore è la sua efficacia contro i batteri. Bere un buon bicchiere di vino durante i primi sintomi influenzati aiuterebbe a non ammalarsi ulteriormente e – in alcuni casi – addirittura a guarire.

A riprova di questa scoperta c’è il fatto che spesso l’alcol viene addirittura utilizzato come antimicrobica, ad esempio in alcune merendine.

L’alcol in genere viene utilizzato in svariati altri modi, basti pensare all’uso che se ne fa come disinfettante per ferite ed utensili chirurgici.

L’alcol contenuto nel vino dunque può – se assunto in dosi accettabili – essere un buon amico, ma bisogna fare attenzione. L’alcol ha effetti negativi sull’organismo se viene assunto in dosi spropositate. Basti pensare alle conseguenze negative che l’alcol ha sulla flora batterica intestinale.

Godetevi un buon bicchiere e brindate dunque alla vostra valute! Avrete un valido alleato soprattutto contro il fastidioso mal di gola!

Un pasto senza vino è come un giorno senza sole.

(Anthelme Brillat-Savarin)

Il viaggio è nella testa – Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RICORDIAMO IL VERO MOTIVO PER CUI SI FESTEGGIA L’8 MARZO.