in ,

Perché a volte rompere i legami familiari fa bene alla salute.

La sacralità della famiglia, valore fondamentale nella vita di ciascuno. Un valore indissolubile che mai dovrebbe essere messo in discussione.

La famiglia dovrebbe esser proprio questo, un nido, un porto sicuro in cui riposarsi quando il mare della vita è in tempesta.

Eppure non sempre è così. Non tutte le famiglie nella pratica posso essere chiamate tali. Molto spesso purtroppo succede l’esatto opposto, si tende a fuggire dalla propria famiglia, concentrandosi sempre più su altri legami con cui si cerca di colmare certi vuoti.

Purtroppo non tutte sono famiglie del Mulino Bianco. Molte famiglie contengono componenti che gli psicologi definirebbero tossici. Componenti teoricamente fondamentali, ma che poi nella pratica portano solo sofferenza e delusioni.

Non dovrebbe mai essere giusto allontanare un fratello o una sorella. Sono i nostri primi amici dell’infanzia e dovrebbero essere gli ultimi indispensabili amici della vita. Un fratello o una sorella sono parte di noi che camminano nel mondo. I nostri complici più fedeli. Qualcuno con cui parlare quando il mondo ti sbatte tutte le porte in faccia.

Purtroppo non sempre va così. non tutti i fratelli e le sorelle sono degni di essere considerati tali. Esistono legami già fragili dall’infanzia. Legami fatti di gelosie, invidie e rancori con radici profonde. Sentimenti terribili che prima o poi, in età adulta, vengono a galla, corrodendo equilibri già flebili.

E’ giusto allontanare un genitore dalla propria vita? Un genitore rappresenta le radici da cui parte la vita di una persona. Tutto ciò che in principio hai imparato, la tua visione del mondo, il tuo attaccamento alla famiglia viene da loro. Chi sei oggi dipende molto da chi sei stato cresciuto.

Un padre dovrebbe essere il tuo albero maestro. Il punto saldo, rigido me benevolo insieme, che ti indica la via giusta da seguire. La tua guida. Una madre è la tua migliore amica, la tua confidente. Quella persone che, qualunque cosa tu faccia, sarà sempre dalla tua parte.

Purtroppo non sempre i genitori agiscono ed operano per il bene dei propri figli. E, molti figli, pur di continuare ad onorare queste due figure importanti della loro vita, continuano a sopportare.

In famiglie tossiche purtroppo si instaurano legami disfunzionali in cui il senso di colpa regna sovrano. Spesso è proprio sul senso di colpa che alcuni genitori fanno leva per continuare a tenere il proprio figlio sotto il loro giogo.

Chi viene cresciuto da famiglie disfunzionali sarà sicuramente una persona con una scarsa autostima. In una famiglia tossica inoltre non vi è una chiara distinzione dei ruoli, madri che sembrano figli, figli che devono improvvisarsi genitori.

Allontanare un familiare può non essere giusto, ma è spesso necessario.

Il viaggio è nella testa – Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quando vedi una farfalla, un’anima che hai amato è venuta a visitarti.

La vita è troppo breve per sprecarla con persone che ti rendono infelice.