in

‘Annusare’ il rosmarino aumenta la memoria del 75%. Lo studio.

Una delle piante aromatiche più apprezzati di sempre. In cucina, che si usi sulla carne o sul pesce, aiuta a rendere i nostri piatti ancora più gustosi. Le proprietà di questa pianta sono tuttavia molto apprezzate non solo in cucina, ma anche in altri ambiti.

Fin dall’antichità è stata utilizzata anche per le sue proprietà benefiche non solo sul corpo – il rosmarino infatti è ottimo contro l’invecchiamento o anche per attivare la circolazione – ma anche sul cervello.

Ottimo tanto per aumentare la concentrazione quanto per combattere lo stress in periodi veramente molto impegnativi. L’olio essenziale al rosmarino viene utilizzato veramente per combattere tanti piccoli disturbi della vita quotidiana:

  • Mal di testa versando qualche goccia sul punto di massimo fastidio.
  • Capelli secchi e spenti. Qualche goccia mista allo Shampoo migliora i vostri capelli.
  • Ottimo cicatrizzante
  • Ottimo olio massaggiante

Tra le vastissime proprietà di questa meravigliosa pianta aromatica particolare attenzione è stata dedicata alla sua capacità di favorire la memoria di chi lo annusa.

Alcuni curiosi ricercatori inglesi hanno dimostrato infatti che annusare il rosmarino aumenta sensibilmente le capacità cognitive di una persona.

Tali ricercatori hanno condotto degli studi accurati sulla questione cospargendo con l’aroma di questa strepitosa pianta alcune stanze in cui hanno poi riunito alcuni studenti di diversa fascia d’età.

Hanno poi sottoposto tali studenti ad alcuni test, osservando che coloro che avevano effettuato i test nelle stanze cosparse di profumo di rosmarino avevano raggiunto risultati molto più alti rispetto a chi invece aveva condotto il test in stanze prive di aroma.

Il rosmarino infatti stimola l’acetilcolina, un neurotrasmettitore che consente al cervello di lavorare al massimo dell’efficienza.

La mente di chi annusa questa pianta aromatica sembra quindi divenire più attiva e veloce. Dalla ricerca si è capito anche che un’altra importante proprietà del rosmarino sull’uomo è che ne migliora l’umore.

In Inghilterra, a seguito di questa ricerca, c’è stato il boom delle vendite di questa pianta aromatica. Nell’Amleto di Shakespeare, Ophelia dice: “C’è il rosmarino, che è per il ricordo.” Anche i Greci, in occasione degli esami, usavano adornarsi il capo con corone di rosmarino.

Il viaggio è nella testa – Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

A mia nonna, e a tutte le stelle che dal cielo proteggono i loro cari.

Ricorda che a volte bisogna mollare la presa. Perdona e lascia andare.