in ,

Essere intelligenti allontana le persone. Non sei stronzo, sei un genio!

Il titolo di studio non è sinonimo di cultura. La cultura non è sinonimo d’intelligenza. L’intelligenza coincide spesso con l’apertura mentale, con il riuscire a vedere le cose anche da un’altra prospettiva. Solo le persone con questa capacità potranno riuscire a risolvere i problemi del mondo. – Stefano Nasetti

Ah l’intelligenza, che meravigliosa condanna! Quanti vantaggi porti, ma anche quali grandi difficolta!

Essere molto intelligente ti fa arrivare dove altri non arrivano, anche in posti in cui, forse, sarebbe meglio non mettere piede.

Essere troppo intelligente ti fa cogliere prima e meglio il senso delle cose, e delle persone. Una grande intelligenza presuppone anche una spiccata sensibilità e apertura al mondo. Solo guardando con occhi attenti si riesce a godere dell’essenza delle cose.

La sensibilità e’ l’abito più elegante e prezioso di cui l’intelligenza possa vestirsi. – Osho.

Solo che alcune persone sarebbe meglio non soffermarsi ad osservarle. Così, via via, si sfoltisce la lista di coloro che riesci a ‘sopportare’ nell’arco della giornata. La cerchia di persone con cui hai piacere ad intrattenere un rapporto, di qualsiasi natura, si restringe sempre più.

Proporzionalmente allo sfoltimento delle proprie amicizie, cresce il numero di persone che inizi ad inimicarti e che cominciano a descriverti come una brutta persona.

Quando sei molto intelligente certe assurdità nelle parole e nei comportamenti delle persone non li sopporti più.

Certe ingiustizie, certi paradossi, magari anche socialmente accettati, ti stanno stretti. E inizi a dire basta. Inizi a dire sempre quello che ti passa in mente. Anche quelle cose che magari sarebbe meglio non dire ti vengono fuori come un fiume in piena. Verità oggettive e palesi a tutti, ma che per strani motivi vengono omesse, inizi a farle tue e a dirle in faccia alla gente.

Non sopporti più i presuntuosi, gli arroganti, la gente che ama vantarsi ed elencare costantemente ogni sua presunta dote. Ed inizi ad allontanarti. Alcune persone, tuttavia, non possono essere allontanate dalla tua vita, ma l’intelligenza aiuta anche in questo: a disinnescare, non perdere il tuo tempo dietro a persone che, cieche nella loro ignoranza, non vogliono ascoltare, confrontarsi e capire.

Il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l’imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile. – Woody Allen.

Il viaggio è nella testa – Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sindrome del vittimismo: gente infelice che ama lamentarsi.

Una bambina che ha sofferto sarà una donna troppo empatica.