in

Solo se allontani le persone sbagliate le cose belle iniziano ad accadere.

Datti valore! Non lasciare che le persone tossiche acquistino spazio nella tua vita. – Elena Tucci

Di persone tossiche ne è pieno il mondo. Basta guardarsi un po’ attorno per constatare quanto effettivamente siamo circondati da persone di questo genere.

Famiglia, amicizia, lavoro. Di occasioni per identificarle ce ne sono tante. Una persona tossica è pericolosa, soprattutto quando – per i più disparati motivi – continua comunque a far parte della tua vita.

Alcune di queste persone purtroppo, non possono essere escluse completamente dalle proprie vite. Situazioni di tutti i giorni ci costringono infatti ad avere a che fare con loro.

Allontanarle definitivamente risulta dunque impossibile. Può trattarsi di un parente stretto o di un collega di lavoro. Come comportarsi dunque? Come riconoscerle? E, soprattutto, come proteggersi da loro?

Come riconoscere le persone nocive.

Identificare questo tipo di persona è molto importante. Ci consente, quando possibile, di evitarle accuratamente o, quando non è possibile evitarle, di acquisire strategie per evitare di farsi compromettere da loro.

Le persone tossiche sono coloro che non riescono a cogliere il lato positivo delle cose. Si soffermano a considerare solo gli aspetti negativi delle loro vite e, trascinando nel loro grigiore gli altri, riescono a trovare momentaneamente sollievo.

Sono persone che – qualsiasi cosa succeda – sono concentrate su ciò che di peggio possa accadere. Guardano sempre il bicchiere mezzo vuoto e amano lamentarsi apparendo vittime in ogni circostanza.

Esistono alcuni tratti comuni che identificano questa tipologia di persona e che possono aiutarci a riconoscerle:

  • Non si assumono responsabilità. Se qualcosa va storto, se sono tristi, delusi, la colpa non sarà mai loro, ma sempre di qualcun altro. Il vittimismo è una delle armi da loro più usate.
  • Amano sottolineare i difetti degli altri, evitando accuratamente di parlare dei propri. Una persona tossica non ti farà mai sentire speciale. Se sei in una relazione (amorosa, amicale, familiare) con questa tipologia di persona fai attenzione. Amano sminuire gli altri, soprattutto quando li ritengono migliori.

  • Sono spesso annoiate. Una persona tossica si lascia trascinare dagli eventi piuttosto che prendere in mano la propria vita e darle colore. Amano vivere nelle zone d’ombra, senza dover prendere decisioni importanti. Non cercare di spronarli, servirebbe solo a farti perdere tempo e, soprattutto, rischieresti di cadere nella loro trappola.

Come difendersi da una persona tossica.

La soluzione migliore per non farsi influenzare da una persona tossica è sicuramente ignorarla, tuttavia esistono situazioni in cui ignorarla non è possibile. E’ allora che bisogna farsi furbi e seguire questi semplici consigli per non farsi manipolare.

  • Dalle poca confidenza. Se anche una sola volta – per tua bontà d’animo – ti soffermi più del dovuto ad ascoltare le sue lamentele è finita. Inevitabilmente si sentirà autorizzare a comportarsi in questo modo ad ogni vostro incontro.

  • Accettale per quello che sono. Non cercare di aiutare una persona tossica. Non prospettarle la tua visione positiva della vita. Accetta che non tutti possono essere salvati e, soprattutto, che alcune persone sguazzano nella negatività coscientemente.

  • Impara ad acquisire il giusto distacco emotivo. Quando proprio non riesci ad evitarle impara a farti scivolare le loro parole addosso. Ci vuole molta forza e salde basi personali per non farsi compromettere da queste persone. Concentrati su di te e sulle cose belle della tua vita. Ti sarà molto utile quando proprio non riuscirai a fare a meno di parlare con loro.

Il viaggio è nella testa – Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non c’è sconfitta nel cuore di chi ama, ma in quello di chi non sa riceverlo.

Ecco perché le persone nate a Febbraio hanno una marcia in più.