in

Se ami il caffè amaro potresti essere… psicopatico! Lo Studio.

Amanti del caffè amaro, questa non è una barzelletta.
Se non ci credete, andatelo a chiedere ai ricercatori del dipartimento di psicologia dell’Università di Innsbruck. Potevano non trovare un difetto anche nell’amatissimo e insostibuile caffè?

Ebbene, nonostante possa essere un toccasana per la salute preferire cibi e bevande dal sapore amaro, in realtà pare ci sia una correlazione con lo sviluppo di comportamenti poco social.

Ben 953 persone con un’età media di 35 anni sono state sottoposte a dei questionari per l’autovalutazione sui gusti alimentari e successivamente a test sulla personalità che si concentravano su narcisismo, sadismo, psicopatia, aggressività e i cosiddetti “Big Five”, i cinque tratti della personalità più rilevanti: estroversione, apertura mentale, coscienziosità, amicalità e stabilità emotiva.

Immaginate che qualcuno vi chieda quanto vi piaccia la pizza o un profitterol e contemporaneamente “Prendere in giro qualcuno è particolarmente divertente se questa persona se ne rende conto?” o peggio ancora “Se provocato, potresti colpire qualcuno?”.

Non credo che l’uomo crei tanto perché è intelligente, ma perché ha il pollice per fare il caffè. (Flash Rosenberg)

Sta di fatto che per coloro che non hanno amato la torta al cioccolato, il risultato ha evidenziato tratti della personalità poco socievoli, in particolare in riferimento alla psicopatia e all’inclinazione al sadismo.


Pensate ad esempio a chi ha una passione per ravanelli, caffè amaro e radicchio è risultato emotivamente insensibile. Gentilezza, tendenza alla comprensione e alla cooperazione invece sono caratteristiche fortemente presenti nei “golosi”.

“Caffè: La prima periferica usb per il cervello.”(Fragmentarius)

Ovviamente, non spaventatevi. I nostri simpatici amici austriaci hanno tranquillizzato tutti affermando che La preferenza per il caffè amaro & Co. dipenda anche dai gusti personali e dalle esperienze passate.


Perciò, sopratutto se siete a dieta, continuate a bere il vostro amato caffè senza zucchero o altri dolcificanti. Se qualcuno vi guarda storto, al massimo prendetelo di nascosto.

Il viaggio è nella testa – Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sei una persona ansiosa? Colpa della tua intelligenza. (La psicologa)

Mentre gli uomini si vantano di cose mai accadute, le donne hanno avventure che mai racconteranno! (Paul Valery)