in

Non serve il coraggio di sopportare. Serve la forza di lasciare andare.

Sopportare… Che brutta parola. Potessi ne chiederei l’eliminazione dalla lingua italiana. Sopportare significa caricarsi di qualcosa che ci appesantisce, ci rallenta nel nostro cammino. Che grande paradosso la sopportazione.

Sopportare significa arrancare pur di trattenere nella nostra vita qualcosa o qualcuno che forse non è così necessario. Lo scopo ultimo di ognuno di noi dovrebbe essere quello di essere felice, o quantomeno sereno.

Come possiamo essere sereni se continuiamo a trascinarci dietro cose o persone che non fanno che renderci tristi?

Lasciare andare. Che espressione meravigliosa!

Lasciare andare implica libertà. Immagina di stringere qualcosa o qualcuno con forza tra i pugni delle tue mani da troppo tempo. Fa male continuare a stringere. Si sanguina pur di non aprire quelle mani.

Ma poi, finalmente, trovi la determinazione e la forza di lasciare andare. Ci vorrà del tempo. All’inizio quelle ferite a contatto con l’ossigeno bruciano. Le mani sono un po’ intorpidite, e lentamente, ricominceranno ad muoversi senza fatica. Ci vorrà tanto tempo e dedizione per guarire da quel dolore.

Aprire quei pugni implica forza.

Una forza che all’inizio fa rima con tristezza, malinconia. Quando ci abituiamo troppo a restare in situazioni o rapporti da troppo tempo, anche i più dolorosi all’inizio ci mancano un po’.

Quando lasci andare avverti un senso di libertà che parte da dentro, ma, all’inizio, anche la stessa libertà spaventa.

La vita è troppo breve per sprecarla a sforzarsi di farci piacere persone francamente insopportabili.

(pellescura, Twitter)

Passato lo smarrimento iniziale il panorama è mozzafiato. Ti senti libero e vuoto allo stesso tempo. Di quella libertà che sa di conquista sofferta e vissuta.

Lasciare andare per fare spazio per qualcosa di migliore che ci aspetta. accantonando un attimo la paura ti rendi conto di avere di fronte un mare di possibilità sempre nuove. Possibilità che hanno un solo vero protagonista: tu.

Il viaggio è nella testa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Parlare 5 minuti al giorno al telefono con la tua migliore amica allunga la vita.

SAGITTARIO – La tua Svolta nel 2020