in ,

Donne, a letto si dorme o si fa l’amore. Non si piange per un uomo.

Quando quella persona che ti aveva rubato il cuore esce dalla tua vita tutto improvvisamente ti crolla addosso. Che sia stata una decisione maturata all’improvviso o col tempo poco cambia.

Quando hai amato profondamente qualcuno e quel qualcuno se ne va, va via anche una parte di te, la più autentica.

Quando ci innamoriamo siamo noi stessi. Innamorarsi completamente come solo una donna sa fare significa concedere completamente cuore ed anima.

E quando ti innamori e quell’amore tu viene portato via tutto diventa grigio e profondamente triste. Non si guarisce mai completamente dalla fine di un amore. Te ne convinci e lasci che il tempo, col suo trascorrere inesorabile, mandi via un pò di quel grigiore.

La cosa peggiore è che tutto quel dolore nella maggior parte dei casi devi tenertelo dentro. Vorresti urlare e spaccare ogni cosa, perché eri innamorata, avevi un bel sogno e quel sogno ti è stato portato via. Nella maggior parte dei casi senza un motivo o quantomeno senza un motivo che giustifichi tutto questo dolore.

E ti ritrovi nel tuo letto, tra le quattro mura della tua stanza. E ti ritrovi da sola. A bagnare quel cuscino una volta testimone dell’amore che adesso ti sta facendo così tanto soffrire.

Concedersi del tempo per riprendersi, somatizzare tutto quel dolore è lecito dopo la fine di un amore. Perdurare in questo stato d’animo invece significa farsi ancora del male, quando invece ce ne hanno fatto già abbastanza.

Un letto è fatto per rilassarsi dopo un’estenuante giornata, per sognare quell’amore che tanto meriti e che mai ti farà soffrire. Un letto è fatto per essere estimò d’amore, mai di tristezza infinita.

Concediti la possibilità di guarire dal male che ti hanno fatto. Concediti la possibilità di essere felice, ancora una volta, e per sempre.

Il viaggio è nella testa – Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le persone più forti sono quelle che combattono ogni giorno con l’ansia.

Più invecchiamo, meno cose o persone sopportiamo nella nostra vita.