in

Sale, farina, zucchero e latte: i veleni che ci accorciano la vita.

Sono alimenti quotidianamente presenti in tutte le case. La nostra alimentazione ne contiene in abbondanza. Stiamo parlando di sale, farina, zucchero e latte, alimenti dal candido colore bianco che in realtà quando assunti in eccesso, come nella maggior parte dei casi – a causa della loro alta concentrazione negli alimenti che troviamo in commercio – possono causare problemi molto seri.

Pressione alta, insonnia, ritenzione idrica sono ad esempio le principali conseguenze di una eccessiva assunzione di Sale. Nell’antichità il sale era considerato un elemento molto prezioso. Non a caso per indicare la retribuzione in termini economici di un individuo si utilizzava il termine salario.

Assumere il sale nella nostra dieta è quindi fondamentale. Purtroppo è stato calcolato che in media una persona assume 10 volte di più la quantità di sale raccomandata. In un anno arriviamo ad assumere anche 10 kg di sale.

D’altro canto fondamentale nell’alimentazione di un individuo è l’assunzione di Farina, ma se assunta in eccesso – come nel caso di noi italiani – può fare davvero male al nostro corpo.

Patologie causate da un eccessivo abuso di questo alimento sono obesità, iperglicemia, sindrome del colon irritabile, senza tralasciare la celiaca.

A parte una discreta quantità di vitamine e minerali, la farina INTEGRALE contiene un maggior numero di fibre rispetto alla farina bianca. Ecco perché è consigliabile la sua scelta rispetto ad una farina più raffinata.

Spossatezza, mancanza di concentrazione, sbalzi d’umore sono i principali allarmi che il nostro corpo ci invia quando stiamo assumendo troppo Zucchero.

La verità è che non abbiamo bisogno di assumerne in eccesso nella nostra dieta, poiché lo zucchero è già presente in giusta quantità in cibi che assumiamo regolarmente.

Tuttavia la cultura alimentale a cui siamo stati abituati sin da piccoli ci induce ad abbandonarci al piacere che deriva dall’assaporare cibi zuccherati in quanto ci danno un senso di eccitazione immediato.

Picchi di zucchero nel sangue fanno questo effetto al nostro corpo, ma altrettanto velocemente questi zuccheri scompaiono dal nostro sangue facendo calare a picco la nostra euforia in breve tempo. Già ci spinge inconsciamente a volerne sempre in dosi maggiori.

Ecco perché lo zucchero crea dipendenza. Da non sottovalutare questo aspetto.

Gonfiore addominale e intolleranza sono i principali sintomi da eccesso di assunzione di Latte. Il Latte è un alimento fondamentale nella crescita del bambino. Contiene tutti i nutrimenti necessari ad un corretto sviluppo fisico del soggetto al di sotto dei 10 anni.

Questo perché fino a questa età possediamo un enzima ‘lattasi’ capace di assimilare al meglio il Latte. Dopo i 10 anni di età la sua assimilazione è lenta e difficoltosa. Ecco perché non bisognerebbe assumerne in eccesso.

Il viaggio è nella testa – Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Una vera amica è quella sorella che non ha il tuo stesso sangue, ma che ti scegli.

Il geloso è un fastidio per gli altri, ma è un tormento a se stesso.