in

Le cose semplici hanno l’aria di NULLA, quando invece danno TUTTO.

Sembrerà strano, ma tutto ciò che ci procura felicità – quella vera – ha il dono dell’invisibilità.

Ci prodighiamo ogni giorno alla ricerca di questo e di quello, abbiamo gli occhi pieni di oggetti da desiderare che abbiamo completamente perso le bussola. Immaginate di essere in un oceano sconfinato e ricco di pesci. Ci sfameremmo facilmente, potremmo viverci per sempre ma ci ricorderemmo il motivo per cui siamo partiti?

Questo è quello che ci succede più o meno ogni giorno. Perdiamo di vista il nostro obiettivo.


L’essenziale è minacciato senza sosta dall’insignificante.

(René Char)

Ovunque ci giriamo siamo tempestati dal marketing così aggressivo da ritrovarcelo non solo uscendo di casa, ma anche sul display dei nostri smartphone semplicemente scorrendo delle pagine. Non ce ne rendiamo conto, crediamo di avere il totale controllo delle nostre azioni, ma non è così.

Vi propongo una riflessione: guardando il portafoglio, quanti soldi avete progettato di destinare al vostro tempo libero piuttosto che a qualcosa da acquistare?

Scommetto che la risposta sarà molto poco o quasi nulla.


La maggior parte di ciò che diciamo e facciamo non è essenziale. Se puoi eliminarle, avrai più tempo e più tranquillità. Chiediti in ogni momento: è necessario?

(Marco Aurelio)

Proprio così. Siamo sicuri che tutto ciò che facciamo o desideriamo di ottenere sia così fondamentale?

Piccola provocazione: vivreste serenamente un compleanno senza ricevere alcun regalo? Dobbiamo essere sinceri con noi stessi, perchè è da lì che inizia tutto. Quando si è in pace con sè stessi, non necessariamente perchè si dispone già di tutto quel che si desidera, allora avremmo colto l’essenziale. Svolgere il lavoro che si ama, avere accanto una persona speciale, fare del bene agli altri sono solo alcune forme di “essenziale” a cui la nostra bussola dovrebbe essere indirizzata. Tutto resto… è spazzatura!


Il mio insegnamento è semplicissimo, dritto al punto essenziale: vivi momento per momento, muori al passato, non proiettare alcun futuro, godi il silenzio, la gioia, la bellezza di questo momento.

(Osho)

Credetemi, si vive così bene quando si è privi di affanni o di aspettative che guardandovi indietro vi stupirete di quanto siano stati inutili tutti quei desideri superflui con cui riempivate la vostra vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Essere gentili fa bene alla salute e migliora la vita.

Per innamorarti di qualcuno devi conoscerlo. Il problema è quando sono bravi a fingere.