in

Fa comodo alle pecore dare la colpa al lupo.

Sapete che i terrapiattisti sotto sotto avranno ragione. Non fisicamente parlando, ma sicuramente su coloro che popolano la terra un certo appiattimento esiste per davvero.

A volte è imbarazzante la facilità con cui tendiamo a conformarci, perchè è più semplice e meno impegnativo. Si sta diffondendo un qualunquismo così enorme che appena spunta un “ribelle” ci scandalizziamo.


Un esercito di pecore condotte da un leone sconfiggerà un esercito di leoni condotto da una pecora.

(Anonimo)

Pensate banalmente ad un leone con le sembianze di una sedicenne con le trecce quanto scandalo e fermento sta producendo. Sta scomodando molti potenti, semplicemente difendendo un diritto che ognuno di noi dovrebbe rivendicare “moralmente”.

E quanti torti subiamo ogni giorno? Quante urla reprimiamo per questa o quella ingiustizia? Ma la cosa buffa è che prima di convincerci della bontà della ribellione, ci “accomodiamo” con coloro che disprezzano il lupo rifugiandoci nel classico “tante le cose non cambieranno mai”.

C’è gente che dice che vuol lottare e poi confonde il fischio d’inizio della partita con quello dell’ultimo minuto, e va a casa.
(Stefano Benni)

Temiamo così tanto le conseguenze, i giudizi altrui che preferiamo rimanere nel gregge in attesa della mossa di qualcun’altro. Ma che ne sarebbe del mondo di oggi senza quei “lupi” che hanno scardinato il sistema con le loro invenzioni, con le loro proteste, con le loro vite sacrificate! Non potrà esserci sempre qualcun’altro che risolverà il problema o un intervento divino a sistemare le cose.


Se devi vivere tutta la vita strisciando come un verme, alzati e muori!

(Jim Morrison)

Non siamo tutti destinati ad essere eroi, ad esser ricordati per qualcosa di speciale, a cambiare il mondo. Possiamo però viver da leoni e sostenere chi prova a farlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chi trova un amico (col suo stesso disturbo psichiatrico) trova un tesoro.

Odio quando cerco di dormire ma la mia mente non sta zitta.