in

I segreti condivisi devono sopravvivere, anche se l’amicizia finisce.

Quando non sei più amico di qualcuno rispetta i segreti che ha condiviso con te: si chiama lealtà.

Quando un’amicizia finisce ci sta che tu sia ferito e si sa solitamente quando una persona viene ferita il primo sentimento che subentra è la rabbia.

Essere arrabbiato con qualcuno che ti era amico è naturale e comprensibile, ma il tuo atteggiamento conseguente a questa rabbia a segnare chi eri veramente.

Se inizi a sparlare di quella persona, se inizi a rivelare i segreti che durante la vostra amicizia ti aveva intimamente confidato, non sei mai stato un amico.

Se un’amicizia smette di essere un’amicizia era una amicizia falsa. E se era una falsa amicizia è bene che sia finita.
(Stephen Littleword)

Un’amicizia può finire. Le persone cambiano, si trasferiscono e cambiano le abitudini e le necessità, ma chi è stato un vero amico si riconosce.

Le mie amicizie finiscono perché l’altra non mi scrive, io non le scrivo per paura di disturbare e fu così che non ci sentimmo più
(Anonimo)

Quando qualcuno gli parla male di una persona a cui ha voluto bene si irrigidisce e si sente toccato profondamente, come se a sentirsi offeso personalmente.

Perdere un amico, è la cosa peggiore che possa capitare ad ogni essere umano presente sulla terra.
Ma perdere un amico a volte è inevitabile, no non è cattiveria ma noi cambiamo ogni giorno, o forse le strade da percorrere sono diverse e ci portano lontano gli uni dalle altri
(S. Shan)

Quando hai voluto bene a qualcuno un po’ di quel bene nel cuore ti resta sempre e sporcare il ricordo di un pezzo di vita percorso insieme è un’offesa a tutto quello che siete stati.

Le persone capitano per caso nella nostra vita, ma non a caso. Spesso ci riempiono la vita di insegnamenti. A volte ci fanno volare in alto, altre ci schiantano a terra insegnandoci il dolore… donandoci tutto, portandosi via il tutto, lasciandoci niente…
(Alda Merini)

Ogni nuovo incontro nella nostra vita – anche se un rapporto non va secondo quanto sperato – era inevitabile affinché apprendessimo qualcosa. Ogni persona deve insegnarci qualcosa.

Sono quello che ascoltavi, quello che sempre consola
Sono quello che chiamavi se piangevi ogni sera
Sono quello che un po’ odi e che ora un po’ ti fa paura
Vorrei ricordarti che ti son stato vicino
Anche quella sera quando ti sentivi strano
E ho sopportato
Però adesso non rivoglio indietro niente.
(Tiziano Ferro)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

A volte per legittima difesa spariamo. Voce del verbo sparire.

Ho perso un sacco di treni ma ci arriverò lo stesso.