in

Sarebbe più facile se lo lasciassi andare, il passato.

Del passato dovremmo riprendere i fuochi, e non le sue ceneri.
(Jean Leon Jaurès)

E’ un bagaglio terribilmente ingombrante, il passato. Ci inchioda lì, in un limbo di rimpianti e rimorsi senza fine e senza futuro che ci ancorano prepotentemente in basso quasi fossero una sorta di contrappasso per qualcosa che abbiamo commesso e che in realtà non ci consentiamo di superare mai.

Bisognerebbe buttarselo alle spalle, il passato. Buttarselo dietro, mai guardarlo dritto in faccia. Potrebbe abbagliarci con la sua nube di rimpianti e rimorsi rendendo il cammino oscuro e pieno di trappole, quelle trappole che ci fanno ripiombare sempre negli stessi inutili errori.

Se sei ancora attaccato ad un vecchio sogno di ieri, e continui a mettere dei fiori sulla sua tomba ad ogni momento, non puoi piantare i semi per un nuovo sogno che possa crescere oggi.
(Joyce Chapman)

Bisognerebbe consentirsi di liberarsi da ciò che ci ha fatto male. Molte volte ci trasciniamo dietro – anche per tutta la vita – delle colpe che non abbiamo commesso o che ci sono state addossate o peggio errori commessi dettati dall’inesperienza, dall’immaturità o ancora comandati dall’amore. Bisognerebbe perdonarsi per il proprio passato.

Quante delle cose che oggi ci rendono infelici sono legate al nostro passato?

Probabilmente molte, se non la maggior parte. L’infelicità del presente è infatti spesso collegata ad un dolore passato che non sappiamo o che non riusciamo ancora a superare.

Il passato è un segnale di direzione, non un palo dove appoggiarsi.
(Thomas Holcroft)

Dovrebbe essere un faro, il passato. Un faro sufficientemente proiettato indietro che ci consenta di tenere sempre a mente dove siamo stati e dove non dobbiamo più ritornare.

Ogni cosa lasciata indietro durante il nostro cammino probabilmente ci ha lasciato un segno che ricorderemo per sempre. Ogni esperienza, seppur negativa, ci insegna sempre qualcosa.

La vita può essere compresa solo guardando indietro, anche se dev’essere vissuta guardando avanti.
(Claudio Magris)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Come riconquistare il tuo uomo. I consigli del Sociologo.

Un bambino sulle spalle del suo papà: nessuna piramide sarà mai più alta.