in

Se hai accanto una persona del segno dello Scorpione non fartela scappare !

Com’è stare accanto ad una persona di questo segno zodiacale?

Sicuramente molto impegnativo. Uno Scorpione è passionale in tutto ciò che fa e che sente. Se è felice lo è all’ennesima potenza, ma se è triste o arrabbiato che tenga preparatevi alla bufera. Succede così quando si è troppo in tutto. Troppo altruisti, troppo emotivi, troppo passionali. Il troppo, come in ogni cosa ha anche l’altra faccia della medaglia. 

Lo Scorpione e l’Amore? Totalizzanti.

E’ il Segno più passionale dello Zodiaco. Con i suoi continui eccessi è in grado di essere un amante tenero e romantico, ma anche molto geloso e possessivo. Stare accanto a lui è impegnativo, perché non troverai mai una persona dello Scorpione che non sia eccessivo nelle sue cose.

Quando ama ama esponenzialmente, quando odia altrettanto. E’ in grado di farti sentire la persona più amata e corteggiata del mondo, ma è anche bravissimo a minare i tuoi sensi di colpa con la sua abilità naturale di far leva sulle debolezze del partner.

Essendo infatti una persona molto attenta e spesso empatica è in grado di inquadrare perfettamente chi ha di fronte e di usare tutta questa vasta gamma di informazioni immagazzinate per un proprio tornaconto.

Conviene sempre farsela amica una persona di questo Segno perché quando odia è terribile. Quando ha la Luna storta è scontroso e irascibile. 

Quando vogliono qualcosa le persone di questo Segno sanno benissimo come ottenerla. Sono determinati ed abili manipolatori. Potresti trovarti facilmente intessuti nella loro fitta tela senza nemmeno ricordare come tu ci sia finito.

Cercare di ingannarli o prenderli Inn giro è inutile e deleterio. Sono molto intuitivi e capiscono facilmente se la persona di fronte a loro ha pessime intenzioni.

In compenso donare loro il tuo cuore significa tenerlo al sicuro. Quando uno Scorpione si sente amato e rispettato è in grado di dare la Luna. Quando ama, è per sempre… A meno che tu non lo voglia.

Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

E poi non hai nemmeno più voglia di parlare… Di spiegare, di cercare di risolvere.

Quando il cervello decide di ‘non sentire’ per smettere di soffrire.