in

L’Amore è passione, ossessione, qualcuno senza cui non vivi.

Passione è quel che voglio, o non chiamatela Vita.

Amare incondizionatamente qualcuno non significa regalargli il vostro tempo in modo incondizionato. A volte, amare completamente, significa non rivedere quella persona mai più. Anche questo è amore. Significa dargli la libertà di esistere e di essere felice, anche se dovrà esserlo senza di voi.

Vironika Tugaleva

Tutti noi, in un qualsiasi momento della vita, dopo una lunga giornata di studio, di lavoro o stando semplicemente ad occupare il nostro tempo libero, affrontiamo quel fatidico momento in cui, sdraiati sul letto, ci chiediamo cosa veramente renda la nostra vita degna di un sorriso in più.

Che cosa meritiamo, che cosa ci siamo pazientemente sudati ma, soprattutto, se vale realmente la pena continuare ad accontentarsi di questa vita che non ci appaga mai completamente o se sarebbe il caso di iniziare a pretendere di più.

La maggior parte di noi segue le convenzioni sociali, si rifugia nel successo, altri invece coltivano rapporti umani, familiari e amicali, su cui contare incondizionatamente, per colmare quel senso di perenne insoddisfazione che sentiamo dentro e che, per paura o abitudine, non riusciamo a mandar via noi stessi.

Ammettiamolo, almeno una volta, abbiamo desiderato qualcosa che sfuggisse completamente al nostro controllo, quel ‘brivido’, quella ‘scintilla’ che desse alle nostre vite quel pizzico di pepe in più, colorando le nostre grigie giornate di colore rosso fuoco. E’ la passione che ci tiene vivi. Passione per qualcosa o passione per qualcuno.

E così, quel desiderio intrinseco di provare nuovamente quel brivido d’improvviso s’accende e col tempo, arriva qualcuno… ‘quel’ qualcuno che stavi aspettando da tanto, a segnarci completamente.

Quella scintilla pronta a riaccendere la fiamma che dentro di noi era ancora viva, seppur silente, ma che bramava dalla voglia di essere riaccesa ancora…

E ce ne accorgiamo sì, quel qualcuno arriva a stravolgere le nostre abitudini e barriere costruite nel tempo, ed è proprio in quell’istante che pianta il suo seme l’Amore. L’Amore che ti ruba il tempo, le energie, che più cerchi di razionalizzare più ti travolge, lasciandoti esanime ma appagato, di quell’appagamento di cui aveva bisogno il tuo cuore.

L’amore è la sola religione, la sola divinità, l’unico mistero da vivere e da comprendere. Nel comprendere l’amore, avrai compreso tutti i saggi e i mistici del mondo. Non è niente di difficile: è semplice come il battito del cuore o il respiro.

Osho

La ‘ doppia faccia’ dell’Amore.

L’amore, nella sua forma più assoluta, ti devasta, ma a differenza delle catastrofi naturali, ti appaga proprio perché in quanto tale.

Quando si ama così profondamente, riponiamo così tante energie da illuderci di vedere sempre quella famosa luce in fondo al tunnel. Il desiderio intrinseco di provare l’amore può spingere a vederlo dove in realtà non c’è. Un classico ‘fuoco di paglia’ che si spegne con la stessa rapidità con cui si acceso lasciandoci dentro niente.

Così per amare, bisogna imparare prima a pazientare, a sapere stare da soli, ad accettare l’altro e rispettarlo. L’importante poi è avere fiducia in se stessi perché in fondo è nel rapporto con il proprio sé che si sviluppa il rapporto con il prossimo.

Erich Fromm

Proprio così. Rispettare e amare se stessi, prima di tutto. Perchè in quel letto, dove tutto è nato, eravamo da soli, privi di qualcosa, ma soli e in pace con noi stessi. 

Che io possa avere la forza di cambiare le cose che posso cambiare, che io possa avere la pazienza di accettare le cose che non posso cambiare, che io possa avere soprattutto l’intelligenza di saperle distinguere.
Tommaso Moro

Distinguere è molto più difficile di quanto possiamo pensare. Distinguere presuppone ratiocinio. Possiamo continuare ad amare l’altro, ma senza perdere mai di vista da dove siamo partiti e soprattutto, se riusciamo ad accettare anche ciò che non dipende solo da noi, il traguardo, ovvero la nostra felicità. Facile a dirsi, facile sperare ma di solito è l’ultima chiave del mazzo ad aprire la porta.

Mai fermarsi e accontentarsi di ciò che ci appaga con tanti sé e tanti ma. I limiti lasciamoli alla matematica. Noi meritiamo, per amor proprio, di provarle tutte quelle chiavi.

 

Lo so che ti sembra smielato ma l’amore è passione, ossessione, qualcuno senza cui non vivi. Io ti dico: “Buttati a capofitto!

Trovati qualcuno che ami alla follia e che ti ami alla stessa maniera!
Come trovarlo?
Bè, dimentica il cervello e ascolta il cuore.
Io non sento il tuo cuore… Perché la verità,

tesoro, è che non ha senso vivere se manca questo.

Fare il viaggio e non innamorarsi profondamente,

beh, equivale a non vivere.
Ma devi tentare perché se non hai tentato non hai mai vissuto.

dal film “Vi presento Joe Black”

Riproduzione riservata – Jeremy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le donne un po’ psicopatiche e folli sono le più preziose. Non fartela scappare!

Parliamo di te, di chi eri prima di quella storia che ti ha fatta cambiare.