in

Anche la persona più forte prima o poi si stanca di soffrire.

La persona più forte è quella che – durante una lite – resta in silenzio; quella che magari non ti riversa contro tutta la sua rabbia quando sta soffrendo – anche se ha ragione –  ma che trattiene tutto dentro pur di non ferire una persona che ama; Una persona forte è quella che no ti aspetti, quella che sottovaluti e che apparentemente ti sembra debole.

Occorre una grande forza per sopportare il peso della propria sensibilità.

Preoccuparsi troppo per gli altri e troppo poco per se stessi è tipico di una persona forte. Una persona forte sa quali siamo le cose veramente importanti nella vita e sulle sciocchezze tenta di passarci sopra.

Essere sensibile e forte insieme richiede un grande impegno.</strong> La sensibilità è un dono che ti consente di entrare profondamente dentro le cose, dentro le situazioni, dentro le persone.

L’anima di una persona sensibile è in grado di vedere oltre, di guardarti veramente. Essere sensibile ti rende però vulnerabile, perchè espone il tuo cuore sempre e comunque, senza barriere. Nonostante le delusioni non è facile imparare la lezione, non è facile imparare a proteggere il proprio cuore dalla sofferenza e quindi ti fai male ancora e ancora.

Anche la persona più forte prima o poi si stanca e quando lo fa lo fa per davvero.

E’ questo il rischio più grande per chi ha il cuore troppo tenero. Arriva un momento in cui soffrire paralizza. Quando hai sopportato tanto – per amore di chi ti sta a cuore – arriva un punto in cui cedi, cedi al tuo amor proprio che prepotentemente inizi a farsi sentire.

Ogni persona ha il diritto di cercare la propria felicità. Quando ricevono in cambio solo delusione e amarezza semplicemente si stancano. Quando ci si costringe per troppo tempo in situazioni che fanno stare male prima o poi anche la persona maggiormente dotata di autocontrollo cede.

Perdurare in situazioni di forte stress emotivo – solo per non far soffrire gli altri – è fortemente lesivo. Prima o poi il corpo cede e si rischia di ammalarsi davvero e quando si supera un certo limite tornare indietro è davvero difficile.

Sono così, sai, le persone sensibili. Sentono il doppio, sentono prima. Perché, esattamente un passo avanti al loro corpo, cammina la loro anima. Serena Santorelli

One Comment

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Una donna deve essere indipendente. Prima di sognare il principe realizzate voi stesse!

Prima di dire a qualcuno “Ti voglio bene”…