in ,

Ci vuole più forza nel lasciare andare che nel trattenere…

Ci vuole tanto amore per lasciare andare qualcosa o qualcuno che non ci appartiene più – o che forse non ci è mai appartenuto. Ci vuole un coraggio sovrumano per spezzare le catene dell’abitudine che avevamo intessuto negli anni per proiettarci poi verso l’ignoto… Quell’ignoto che all’inizio fa così tanta paura.

Lasciare andare una persona che non puoi avere è un po’ come morire. Muore quella parte di te che ci aveva creduto e che aveva sperato in una risoluzione positiva dei problemi fino alla fine; muore quel sogno che avevi così gelosamente custodito nel tuo cuore; muore la speranza di un futuro condiviso, assieme a quella persona che speravi potesse essere la tua persona.

Raccogliere il proprio bagaglio di ricordi e andarsene richiede una grande forza. Occorre tanto amore per allontanarsi da situazioni o persone che non ci rendono più felici e andare avanti. Occorre onestà con se stessi per ammettere che quello non è più il posto riservato per noi.

C’è bisogno di tanto amore…

Amore per se stesso, perchè ad un certo punto dopo aver sopportato e sofferto a lungo riesci a dire basta. Basta alla tristezza. Basta alla rassegnazione. Raccogli tutto l’amore che ti porti dentro e ricominci a volerti bene. Ricominci a pretendere il meglio per te stessa, perchè tu lo meriti perchè forse finalmente anche tu inizi a rendertene conto.

E’ un salto nel vuoto lasciare andare, perchè dopo tanti anni passati ad accettare tutti quei compromessi alla fine ti comprometti pure tu. Pur di sopravvivere ad una situazione che ti fa soffrire e da cui non riesci a fuggire lentamente e quasi senza rendertene conto anche tu cambi.

Cambi per piacergli di più. Cambi per assecondarlo. Cambi perché alla fine a furia di metterti in discussione per lui sei diventata come lui. Le cose che per te contavano davvero iniziano a sbiadire nella tua mente e tutto quello che da sempre hai odiato inizia a divenire parte integrante della tua vita.

La fiducia in te stessa comincia così a vacillare, perchè di chi fossi prima di incontrare quell’uomo quasi non te lo ricordi più. Si sopporta per troppo amore, si sopporta per la famiglia, pur di non ammettere di essersi sbagliati riguardo a quella persona, pur di non ammettere il fallimento, perchè sei la classica persona che con i sentimenti si mette in gioco, che se sceglie di stare con qualcuno quel qualcuno per lei è per sempre.

Ed è questo quello che ti ha fregato fino a questo momento: la tua convinzione che quando c’è un sentimento tutto sia risolvibile, ma non tutti hanno il tuo stesso cuore e di questo te ne sei dovuta rendere conto a tue spese.

Capire di aver aperto il proprio cuore a chi un cuore nei tuoi confronti non l’ha quasi mai mostrato spesso sembra una sconfitta. Molti pagano per anni errori che non sono loro e a furia di sopportare finiscono col soccombere.

Occorre lasciare andare chi non dimostra di apprezzare la persona che ha accanto. Chi non accetta compromessi. Chi non accetta di limare i propri difetti per il benessere della coppia. Non è facile staccarsi da chi una volta ci faceva battere il cuore – o che magari ce lo fa battere ancora – ma lo dobbiamo, a noi stessi.

Il viaggio è nella testa – Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dopo una rottura? Datevi il tempo di guarire…

Il Segno più complicato? I GEMELLI.