in

Amore non è Amore se almeno una volta non ti ha fatto dormire.

Non sai se quello che provi è amore?

E’ molto semplice confonderlo. Sono tanti i sentimenti che una persona può suscitare dentro di noi. Quando succede si corre un grosso pericolo. Si rischia di confondere sentimenti come l’infatuazione, attrazione di fisica con qualcosa di più forte. Le conseguenze che ne derivano sono disastrose.

Amore non è guardarci l’un l’altro, ma guardare insieme nella stessa direzione.
(Antoine de Saint-Exupéry)

Si iniziano relazioni sulla base di sensazioni iniziali, che in realtà sono però fuorvianti. Prima di aprirsi completamente a qualcuno, prima di dichiarare apertamente i propri sentimenti bisognerebbe bisogna darsi tempo. Occorre avere il tempo di confermare se quelle sensazioni iniziali sono vere oppure no. Bisogna farlo se non si vuole rischiare di soffrire.

Ci si ritrova a trascorrere molte notti insonni, ponendosi mille interrogativi: è la persona giusta? Può darmi ciò che voglio? Domande a cui è difficile dare una risposta, soprattutto di notte, soprattutto quando non si riesce a dormire… Quando ci sono di mezzo i sentimenti è un grande casino. Starsene a riflettere quando ci sono di mezzo i sentimenti serve a ben poco. Quando il cuore parla è assordante e la mente non ascolta. Ti sembra di impazzire, perchè invece di stare lì sola a pensare vorresti solo stringerti nelle coperte con la persona che ti manca.

L’unico modo per dare una risposta a quelle domande è viversi. Solo così, giorno dopo giorno, si potrà capire se è vero amore.

Le fasi dell’amore

La psicologia accorre in nostro aiuto aiutandoci a capire se il nostro è amore oppure no. L’amore dal momento della sua nascita fino alla sua fase di stabilizzazione passa attraverso tre fasi fondamentali:

– l’innamoramento

– la fase REALE della conoscenza

– l’Amore

La prima fase è quella più forte ed intensa. La fase dell’incontro e dell’attrazione fisica. Durante questa fase la coppia è assalita da mille sensazioni positive. Questo fa credere loro che tutto sia stupendo e meraviglioso e che questo durerà per sempre. E’ la fase delle aspettative. La più illusoria, la fase che ci fa commettere l’80% degli errori in un rapporto. Purtroppo è una fase destinata a terminare.

Quello che potrebbe essere lascia il posto a quello che realmente è. E’ l’inizio della seconda fase. La più vera, la più dolorosa. Una fase in cui i due soggetti iniziano a conoscersi realmente. Si ritorna completamente se stessi. L’ovattatura tipica della prima fase svanisce e ci si presenta nudi e crudi di fronte alla persona di fronte a cui prima cercavamo di mostrare solo il meglio di noi. Durante questa fase molte coppie scoppiano. Non riescono a sostenere il peso delle responsabilità che essa comporta.

La terza fase è per i coraggiosi. E’ la fase in cui superate le prime incompatibilità caratteriali venute fuori con la seconda fase, ci si lascia andare. Le due persone hanno imparato a conoscersi realmente e ad accettarsi per quello che si è, non per quello che vorremmo che fosse. E’ la fase dell’Amore. L’Amore autentico e vero perché fondato su basi solide e non su effimere illusioni destinate col tempo e con la realtà a svanire.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Prima di parlare di qualcuno fai il TEST DEI TRE SETACCI di Socrate.

CANCRO – Stati d’animo.